Il fascino della vacanza sul lago

Costituisce una vacanza all’insegna del benessere da godersi sia da soli che con tutta la famiglia. E tutto in ambienti naturali di incomparabile bellezza ricchi di suggestioni, storia e tradizioni. La salubrità dell’aria nell’ambiente circostante il lago è nota da tempo alle persone che praticano questo tipo di turismo, all’insegna della serenità e del benessere.

 

In Italia questo tipo di vacanza è favorito dalla presenza di numerosi specchi d’acqua dolce che offrono paesaggi incantevoli e possibilità di trascorrere soggiorni brevi o più lunghi in ogni periodo dell’anno. La maggior parte dei laghi italiani ha una derivazione alpina, cioè sono nati dallo scioglimento di nevi e ghiacciai: i più importanti, infatti, sono contornati da catene montuose che creano un paesaggio affascinante ed adatto per soggiorni e vacanze, essendo attrezzati e completi di strutture ricettive e servizi che favoriscono le villeggiature: le piccole spiagge presenti lungo le loro rive sono balneabili e dotate di ampie aree verdi adibite a campeggi oppure alberghi ed hotel per vacanze al lago di più giorni. Durante le vacanze al lago, si possono visitare i paesaggi circostanti attraverso il cabotaggio: nelle maggiori località, infatti, sono presenti porti che offrono una rete efficiente di traghetti che permettono la sua navigazione. Quello di Garda, per esempio, il più vasto d’Italia che si estende nelle regioni del Trentino – Alto Adige, Lombardia e Veneto, offre il servizio di navigazione con traghetti che portano i turisti da una riva all’altra. Vicino vi sono, inoltre, numerose località turistiche dove si possono passare giorni di vacanza, tra le quali Sirmione, Desenzano, Peschiera del Garda e Riva del Garda. Vicino alla zona del Garda vi è anche il Lago di Idro, non navigabile, ma ricco anch’esso di grandi centri turistici e balneari con un paesaggio di montagna affascinante. Con il turismo lacuale è possibile praticare anche numerosi sport acquatici come vela, windsurf, canoa, sci nautico, pesca sportiva con gare a livello nazionale e sport all’aria aperta come il golf, equitazione e mountain bike. Le vacanze al lago offrono anche l’opportunità di visitare parchi ed oasi naturali: lungo il Trasimeno, nella regione appenninica, per esempio, vi è l’omonimo Parco ricco di piante e animali protetti. I campi coltivati scendono fino a raggiungere le sue sponde. Intorno, imponenti rovine medioevali e castelli fortificati. Tra i laghi italiani più conosciuti e visitati vi è quello di Como, il cui fascino cattura interamente. Dall’alto è una lunga striscia d’argento in cui si specchiano montagne aspre e selvagge. Le sue sponde ospitano piccoli paesi dai campanili romanici in pietra e ville dalle scenografiche discese all’acqua, con giardini all’italiana, fioriture di azalee e rododendri, scalinate, statue e fontane. Nella regione antiappenninica, di origine vulcanica, s’incontrano il Lago di Bolsena, di Vico, di Albano e di Nemi, tutti con ambienti ricchi di natura e storia: vi sono, infatti, antichi castelli e sentieri e parchi che offrono la possibilità di passeggiate e visite del territorio circostante. In particolare il Lago di Bracciano è a breve distanza da Roma, quindi costituisce un posto adatto a rilassarsi nel verde da cui spostarsi per recarsi in visita nella Capitale. Lungo le coste della penisola e delle maggiori isole (Sicilia, Sardegna e Corsica), numerosi sono pure i laghi costieri: come quelli di Lesina, di Varano e di Salpi in Puglia; altri esistevano un tempo, ma sono stati prosciugati e bonificati.

Da non trascurare l’aspetto gastronomico: imperdibile è la carpa al cartoccio da gustare in una delle piccole trattorie con terrazza sul Lago.

 

Testi: Stefania Maffeo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *