Bandiere verdi 2021

bandiere verdi 2020

Anche quest’anno i pediatri italiani hanno censito le spiagge più adatte ai bambini.  Lo scopo dichiarato di questa meritevole iniziativa è offrire un valido supporto ai genitori , (purtroppo una specie in via di estinzione),  nella scelta della località dove passare le vacanze.
Come ben sa chi ha, o ha  avuto, un bambino in tenera età bisogna fare molta attenzione a tanti fattori che potrebbero fare la differenza tra una vacanza da incubo e un piacevole soggiorno.
La sicurezza ovviamente è la più importante tra le necessità dei genitori e quindi uno dei criteri di selezione è evidentemente il fondale basso in prossimità della riva in modo di permettere al bambino di bagnarsi senza correre rischi inutili e la presenza di bagnini  pronti ad intervenire alla bisogna.

Particolare attenzione viene dedicata al divertimento e quindi la spiaggia deve essere sabbiosa, altrimenti come si potrebbero fare i castelli di sabbia? Gli ombrelloni non devono essere addossati l’uno all’altro ma  deve esserci spazio per il gioco e sono necessarie attrezzature dedicate ai bambini.
Sono necessari bar e ristoranti per eventuali bisogni improvvisi tipo un gelato , (nulla è più impellente per un bambino), del cibo, dei locali dove cambiare un pannolino ecc.

La qualità delle acque marine è un parametro importante che viene valutato dai pediatri utilizzando i dati ufficiali forniti dagli enti preposti al controllo quali le Arpa regionali.

I pediatri completano la loro analisi valutando anche la presenza di stimoli, di divertimento  e di altri coetanei  perché dopo i 3 anni il bambino ha bisogno di aggregazione e di luoghi dove poter incontrare nuovi amici.
Probabilmente per i genitori questa non è affatto una buona notizia, il desiderio dopo un anno in affanno è magari proprio quello di silenzio e tranquillità ma i pediatri dicono:

“È opportuno che i bambini, fin dalla nascita, ricevano stimolazioni acustiche, sonore, di nuovi volti, di nuove persone, di nuove voci, perciò anche della confusione che per i bambini e gli adolescenti è importate perché fornisce stimolazioni indispensabili per lo sviluppo del sistema nervoso.”

Una via di uscita in realtà ci sarebbe:
“Se il genitore lo gradisce può andare, nelle spiagge più isolate, ma solo fino a che il bambino ha meno di sei anni, perché fino a tale età i bambini amano giocare soprattutto con i genitori.”

Ecco l’elenco delle località selezionate divise per regione con l’anno del primo conferimento:

Abruzzo:

Alba Adriatica (Teramo), Giulianova (Teramo), Montesilvano (Pescara), Ortona – Spiaggia dei Saraceni (Chieti), Pescara, Pineto – Torre Cerrano (Teramo), Roseto degli Abruzzi (Teramo), Silvi Marina (Teramo), Tortoreto (Teramo), Vasto Marina (Chieti);

Basilicata:

Maratea (Potenza), Pisticci – Marina di Pisticci (Matera);

Calabria:

Bianco (Reggio Calabria), Bova Marina (Reggio Calabria), Bovalino (Reggio Calabria), Capo Vaticano (Vibo Valentia), Cariati (Cosenza), Cirò Marina – Punta Alice (Crotone), Isola di Capo Rizzuto (Crotone), Locri (Reggio Calabria), Melissa – Torre Melissa (Crotone), Mirto Crosia – Pietrapaola (Cosenza), Nicotera (Vibo Valentia), Palmi (Reggio Calabria), Praia a Mare (Cosenza), Roccella Jonica (Reggio Calabria), Santa Caterina dello Ionio Marina (Catanzaro), Siderno (Reggio Calabria), Soverato (Catanzaro), Squillace (Catanzaro).

Campania:

Agropoli – Lungomare San Marco, Trentova (Salerno), Ascea (Salerno), Centola – Palinuro (Salerno), Ischia: Cartaroma Lido San Pietro (Napoli), Marina di Camerota (Salerno), Pisciotta (Salerno), Pollica – Acciaroli, Pioppi (Salerno), Positano – Spiagge: Arienzo, Fornillo, Spiaggia Grande (Salerno), Santa Maria di Castellabate (Salerno), Sapri (Salerno);

Emilia Romagna:

Bellaria – Igea Marina (Rimini), Cattolica (Rimini), Cervia – Milano Marittima-Pinarella (Ravenna), Cesenatico (Forli Cesena), Gatteo – Gatteo Mare (Forli – Cesena), Misano Adriatico (Rimini), Ravenna – Lidi Ravvenati (Ravenna), Riccione (Rimini), Rimini, San Mauro Pascoli – San Mauro mare (Forli – Cesena).

Friuli Venezia Giulia:

Grado (Gorizia), Lignano Sabbiadoro (Udine);

Lazio:

Anzio (Roma), Formia (Latina), Gaeta (Latina), Lido di Latina (Latina), Montalto di Castro (Viterbo), Sabaudia (Latina), San Felice Circeo (Latina), Sperlonga (Latina), Terracina (Latina), Ventotene – Cala Nave (Latina);

 Liguria:

Finale Ligure (Savona), Lavagna (Genova), Lerici (La Spezia), Noli (Savona);

Marche:

Civitanova Marche (Macerata), Cupra Marittima (Ascoli Piceno), Fano – Nord – Sassonia – Torrette/Marotta (Pesaro – Urbino), Gabicce mare (Pesaro – Urbino), Grottamare (Ascoli Piceno), Mondolfo – Marotta (Pesaro – Urbino), Numana – Alta – Bassa Marcelli Nord (Ancona), Pesaro (Pesaro – Urbino), Porto Recanati (Macerata), Porto San Giorgio (Fermo), San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno), Senigallia (Ancona), Sirolo (Ancona).

Molise:

 Termoli (Campobasso);

Puglia:

Fasano (Brindisi), Gallipoli (Lecce), Ginosa – Marina di Ginosa (Taranto), Lizzano – Marina di Lizzano (Taranto), Margherita di Savoia (Barletta-Andria-Trani), Melendugno (Lecce), Ostuni (Brindisi), Otranto (Lecce), Polignano a Mare – Cala Fetente – Cala Ripagnola – Cala San Giovanni (Bari), Porto Cesareo (Lecce), Rodi Garganico (Foggia), Salve – Marina di Pescoluse (Lecce), Vieste (Foggia).

Sardegna:

Alghero (Sassari), Bari Sardo (Ogliastra), Cala Domestica (Carbonia-Iglesias), Capo Coda Cavallo (Olbia-Tempio), Carloforte – Isola di San Pietro: La Caletta – Punta Nera – Girin – Guidi (Carbonia-Iglesias), Castelsardo-Ampurias (Sassari), Is Aruttas – Mari Ermi (Oristano), La Maddalena: Punta Tegge-Spalmatore (Olbia-Tempio), Marina di Orosei-Berchida-Bidderosa (Nuoro), Oristano – Torre Grande (Oristano), Poetto (Cagliari), Quartu Sant’Elena (Cagliari), Santa Giusta (Oristano), San Teodoro (Nuoro), Santa Teresa di Gallura (Olbia-Tempio), Tortolì – Lido di Orrì, Lido di Cea (Ogliastra).

Sicilia:

Balestrate (Palermo), Campobello di Mazara – Tre Fontane – Torretta Granitola (Trapani), Catania – Playa, Cefalù (Palermo), Giardini Naxos (Messina), Ispica — Santa Maria del Focallo (Ragusa), Lipari – Marina di Lipari-Acquacalda-Canneto (Messina), Marsala – Signorino (Trapani), Mazara del Vallo – Tonnarella (Trapani), Menfi – Porto Palo di Menfi (Agrigento), Noto – Vendicari (Siracusa), Palermo – Mondello, Pozzallo – Pietre Nere – Raganzino (Ragusa), Ragusa – Marina di Ragusa, Santa Croce Camerina – Casuzze – Punta secca – Caucana (Ragusa), San Vito Lo Capo (Trapani), Scicli – Sampieri (Ragusa), Vittoria – Scoglitti (Ragusa).

Toscana:

Bibbona (Livorno), Camaiore – Lido Arlecchino-Matteotti (Lucca), Castiglione della Pescaia (Grosseto), Follonica (Grosseto), Forte dei Marmi (Lucca), Grosseto – Marina di Grosseto, Principina a Mare, Monte Argentario – Cala Piccola – Porto Ercole (Le Viste) – Porto Santo Stefano (Cantoniera – Moletto – Caletta) – Santa Liberata (Bagni Domiziano – Soda -Pozzarello) (Grosseto), Pietrasanta – Marina di Pietrasanta – Tonfano – Focette (Lucca), Pisa – Marina di Pisa – Calambrone – Tirrenia (Pisa), San Vincenzo (Livorno), Viareggio (Lucca);

Veneto:

Caorle (Venezia), Cavallino Treporti (Venezia), Chioggia – Sottomarina (Venezia), Iesolo – Jesolo Pineta (Venezia), Lido di Venezia (Venezia), San Michele al Tagliamento – Bibione (Venezia).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *